Ultime notizie

Contatto:
Lauren Godinez
404.252.3663

Dolci novità per la Stevia: l’EFSA annuncia un parere positivo



ATLANTA (25 maggio 2010) – Il comitato scientifico sugli additivi della European Food Safety Authority (EFSA) ha definito la Dose Giornaliera Accettabile (DGA) per l’edulcorante ipocalorico stevia, aprendo la strada a una più ampia approvazione dell’ingrediente come edulcorante nell’Unione europea. Nella sua opinione, richiesta dalla Commissione europea, il comitato ha raccomandato una DGA di 4 mg per chilogrammo di peso corporeo. Nell’Unione europea la stevia è approvata come integratore dietetico, ma non come edulcorante.

La stevia è relativamente nuova nel mercato generale degli alimenti e delle bevande, ma è stata usata in Sudamerica per centinaia di anni. È un derivato della Stevia rebaudiana, una pianta che per molto tempo è stata usata per dolcificare le bevande e per preparare infusi. Anche se la parola “stevia” si riferisce all’intera pianta, solo alcuni dei componenti della foglia di stevia sono dolci. Questi componenti dolci sono chiamati glicosidi steviolici. La DGA raccomandata dall’EFSA per la stevia, o per i glicosidi steviolici, è coerente con il livello adottato precedentemente dal Joint FAO/WHO Expert Committee on Food Additives (JECFA, Comitato riunito di esperti FAO/OMS sugli additivi alimentari).

La DGA è un importante concetto normativo, che spesso viene frainteso. La DGA è una stima molto conservativa della quantità di edulcorante che può essere consumato in sicurezza giornalmente nella vita di una persona. Non si tratta di un punto specifico in cui termina la sicurezza e iniziano possibili rischi per la salute. Infatti, l’assunzione occasionale al di sopra della DGA non è un problema.

Prima di esprimere il proprio parere, il comitato dell’EFSA ha condotto un’analisi approfondita di tutti gli studi, sia sull’uomo sia sugli animali, relativi ai glicosidi steviolici, concludendo che: “I risultati dei test tossicologici indicano che i glicosidi steviolici non sono genotossici, cancerogeni, né sono associati ad alcuna tossicità riproduttiva o di sviluppo”.

Negli Stati Uniti, i glicosidi steviolici sono usati come edulcoranti generici negli alimenti e nelle bevande, oltre che come edulcoranti da tavola. Per consultare il rapporto completo dell’EFSA, visitare la pagina: http://www.efsa.europa.eu/en/scdocs/doc/1537.pdf

###

 

Il Calorie Control Council, istituito nel 1966, è un’associazione no profit internazionale che rappresenta il settore degli alimenti e delle bevande a basso contenuto di grassi e di calorie. Oggi rappresenta 40 produttori e fornitori di alimenti e bevande a basso contenuto di grassi e di calorie, fra cui i produttori e i fornitori di oltre dodici diversi edulcoranti dietetici, sostituti dei grassi e altri ingredienti ipocalorici.

 

 

 

 

bottom

Il Calorie Control Council, un’associazione no-profit istituita nel 1966, ha lo scopo di offrire un canale di comunicazioni scientifiche oggettive sugli alimenti e le bevande a basso contenuto calorico, per fare in modo che le ricerche e le informazioni del mondo scientifico e dei consumatori siano disponibili a tutte le parti interessate.
© Copyright Calorie Control Council.